L'IMPORTANZA DEL PUNTO DI PAREGGIO

Avrai sicuramente sentito in questi ultimi anni parlare che ormai il parrucchiere non può pensare solo a formarsi su aspetti tecnici (tagli, colore ecc) ma anche e soprattutto su tematiche che riguardano la gestione del proprio salone. Essere parrucchieri oggi vuol dire saper prima di tutto gestire, sia i numeri che le persone che lavorano nel proprio team. Spesso il parrucchiere non riesce da solo a fare anche l'imprenditore attento ai numeri e per questo si avvale della collaborazione di esperti consulenti (il motivo per cui ci scelgono sia per questioni legate alla gestione fiscale che per la gestione dei collaboratori e nella lettura dei numeri rilevati con software o manualmente). Uno degli indici più importanti che un parrucchiere titolare di salone deve conoscere è il PUNTO DI PAREGGIO, in inglese Break Even Point. Cos'è il punto di pareggio ? E' quanto devo incassare per coprire tutti i costi di gestione, sia fissi che variabili. Mi dice anche dopo quanti giorni dal giorno di apertura di inizio anno comincio a guadagnare e a produrre reddito. Se poi tutto viene tradotto in quanto devo incassare giornalmente per coprire i miei costi quotidiani, vado a conoscere il mio punto di pareggio giornaliero. Per ottenere questo dato in modo preciso e puntuale,  ti consiglio di impegnarti per un intero anno a fare una cosa abbastanza semplice: segnati ogni giorno quello che esce dal tuo cassetto. Tutto ciò che paghi segnalo giorno per giorno. Avrai così modo di sapere quanti costi hai a gennaio, quanti a febbraio, quanti a marzo e così fino a dicembre. Avrai così modo di sapere quale è il punto di pareggio del giorno medio di gennaio, di febbraio ecc. Non solo quindi un punto di pareggio medio basato su una media annuale, ma su una media mensile, questo perchè per esempio,novembre non è come settembre (a novembre hai oltre a tutte le spese, il secondo acconto delle tasse, l'iva del terzo trimestre e il tuo inps personale). Una volta ottenuto l'importo della cifra mensile, dividi l'importo per i giorni in cui sei stato aperto. Es. Se a novembre hai avuto uscite per 10.000 euro, dividi questo importo per i giorni di apertura che ipotizziamo siano 20. Quindi il punto di pareggio di novembre sarà 500. Quindi il tuo impegno per il mese di novembre sarà quello di arrivare almeno a 500 euro. Se vuoi saperne di più contattami. La mia mail è a.baldinelli@alteregoconsulting.it . Ti dirò anche come calcolare ad esempio il punto di pareggio in relazione ai passaggi cassa, cioè, quanti clienti devono entrare per farti coprire tutti i costi. Più hai le idee chiare su questo, meglio ti focalizzi sul tuo obiettivo economico, giorno dopo giorno. Buon lavoro.
Angelo.

Post popolari in questo blog

COME ACCOGLIERE UN CLIENTE IN SALONE

DATI IMPORTANTI DA SAPERE

FICHES OTTIMALE IN SALONE