COME PROPORRE SERVIZI E PRODOTTI IN SALONE...PRIMA PARTE...

Guarda questa immagine.... che tipo di emozione ti suscita ??? Sicuramente sei attratto da questo tipo di atteggiamento vero ? Siccome oggi parliamo di proposta e quindi di fiches media in euro (scontrino medio), il primo concetto che devi metterti in testa, tramite una domanda è: "Nel mio salone siamo così entusiasti ?.... Se la risposta è positiva, allora ti consiglio di leggere direttamente il prossimo post sulla proposta. Se invece hai margini di miglioramento domandati: "come posso creare nel mio salone un clima entusiasta ed emozionante come quello rappresentato dalla foto ?"  Se il clima che si respira nel tuo salone è rappresentato, spesso o di frequente, da un certo senso di preoccupazione, di invidia, di individualismo, di scetticismo, di rassegnazione (per la crisi o per altri motivi), allora non pensare a proporre ma pensa a cambiare, prima di tutto, pensieri limitanti e lavora da subito sulla creazione di un clima più coinvolgente e più attraente. Un precetto cinese sostiene l'idea che "un uomo o una donna che non ride, non può aprire un negozio!!!" Ti posso assicurare che per vendere e guadagnare, questo aspetto è fondamentale. Conosco tanti bei saloni, nuovi, pieni di belle immagini che non hanno una redditività sufficiente nemmeno per pagare le imposte periodiche. Conosco saloni più datati dove invece, grazie al clima che si respira, si propone, si vende, si guadagna. Nei vari sondaggi interni ai saloni sulla soddisfazione del cliente, alla domanda: "come mai frequenti questo salone ?" l'85% del campione risponde: "Perchè mi trovo bene!!!" Non parlano di qualità dei servizi; parlano di sensazioni psicologiche ed emozionali. E' proprio l'emozione positiva a spingere le persone a frequentare e quindi ad accettare le proposte dei saloni di bellezza. Riflessione: "Che aria tira nel tuo salone ?" Noi facciamo un check up periodico su questi aspetti presso i nostri clienti perchè lo riteniamo di fondamentale importanza. Ci sono anche analisi di clima da effettuare "una tantum" che aiutano i titolari di salone a capire se hanno lavorato bene sotto questo importante aspetto. Prima di procedere nel dirti cosa devi fare in seconda battuta per proporre servizi e prodotti in modo efficace (te lo dirò nel prossimo post), oggi ti chiedo di riflettere sulla giornata tipo del tuo salone. Fai questo esercizio. Immagina di essere un cliente e guarda da "soggetto esterno" cosa succede nel tuo salone nelle varie fasi della giornata. Immagina come si sente un cliente quando entra nel tuo salone. Come viene accolto. Osserva dagli occhi del cliente cosa può percepire di te e del tuo team. Quando si siede per essere servito, immagina quanto riusciamo a capire e soddisfare le sue richieste. Come lo facciamo. Che faccia hai quando lo fai. Come lo fanno i tuoi ragazzi. Continua a vedere tutta la scena fino alla fine, cioè, fino a quando arriva in cassa e quando uscirà dal salone. Pensa come siamo il martedi e come siamo il sabato. Fai tutto questo in terza persona. Guarda tutto il tuo salone, sotto ogni punto di vista (organizzativo, comunicativo, professionale ecc.) come se tu fossi un cliente. Se ti impegnerai a fare in modo serio questo viaggio, scoprirai , anche senza un consulente, tante cose interessanti. E comunque ricordati, c'è sempre chi lo può fare in modo obiettivo al posto tuo. Buon lavoro. Angelo.

Post popolari in questo blog

COME ACCOGLIERE UN CLIENTE IN SALONE

DATI IMPORTANTI DA SAPERE

FICHES OTTIMALE IN SALONE