Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

COWORKING... UNA SOLUZIONE MA NON PER TUTTI

Immagine
Stanno nascendo anche in Italia (oggi apre un centro estetico a Montecatini Terme http://www.lanazione.it/montecatini/coworking-centroestetico-1.421057  ) saloni di bellezza in modalità coworking, ovvero liberi professionisti con propria partita iva che lavorano nello stesso salone, condividendo spazi e spese.
In un momento in cui il costo del lavoro non incide più come dovrebbe per il 35% sul fatturato, ma incide per oltre l'80% dei saloni per percentuali maggiori a causa della crisi, la soluzione di condividere con altri parrucchieri o altre estetiste il proprio spazio all'interno di un salone risulta essere una opportunità davvero performante per le tasche di chi opera in questo settore.

PROGETTO STREPITOSO PER LA CRESCITA ECONOMICA DEI SALONI DI BELLEZZA 2015

Immagine
Ciao. Oggi sono davvero lusingato di ILLUSTRARTI IN QUESTO VIDEO CHE TROVERAI NELLA NEWSLETTER CLICCANDO SOTTO SU PROGRAMMA E CHE TI CONSIGLIO DI VEDERE FINO ALLA FINE(PROPOSTA COMMERCIALE IRRESISTIBILE PROPOSTA AL TERMINE DEL VIDEO), il progetto consulenziale per saloni di bellezza CHE TI PERMETTERA' SOLO NEL 2015 di aumentare del 30% I GUADAGNI CHE REALIZZERAI CON LA TUA ATTIVITA'.
Questo progetto è stato studiato nei minimi particolari, grazie all'esperienza maturata nel settore da oltre 14 anni ad un prezzo straordinariamente folle che include anche la clausola "soddisfatti o rimborsati".

UN VIDEO DI TRE MINUTI.. CON UN REGALO PER TE ALLA FINE MOLTO UTILE

Immagine
Con questo post di oggi ti voglio far porre l'attenzione su una attività che nella tua vita di imprenditore non deve mai, dico mai, mancare.

Alla fine dei tre minuti di riflessione ti farò un bel dono del valore di euro 200 !!!

Un regalo per te alla fine del video che ti sarà molto utile nella tua vita, nel tuo business.

Ti aspetto alla fine del video.

Angelo Baldinelli - Gestione Salone.it



PAGARE MENO SI PUO'...

Tra poco dovremo pagare il secondo acconto delle tasse che come sempre ogni anno pesano sulle tasche dei contribuenti.
I saloni di bellezza sono soggetti da diversi anni all'applicazione dei parametri relativi agli studi di settore. Anche in un momento di crisi, il parrucchiere o l'estetista deve sempre poter rispettare tali parametri  per evitare problematiche relative a controlli dai quali potrebbero verificarsi delle sorprese che sarebbe bene evitare.
Se ancora non lo sai, ci sono due variabili che incidono sul pagamento delle tasse: uno è legato ai prodotti che acquisti. Per questo costo, il rapporto che devi calcolare è il seguente: se il tuo volume di affari si aggira intorno ai 100.000 euro iva esclusa, i prodotti che puoi acquistare non devono superare la soglia dei 18.000. Se operi su un fatturato di 50.000, ovviamente l'importo non può superare i 9.000 euro. Il rapporto che devi fare è quindi dividere il fatturato per 5,5.